Parodontologia

La parodontologia si occupa dello studio e della cura dei tessuti del parodonto, che è la struttura che sorregge il dente ed è costituito da : 1. gengiva, 2.osso alveolare, 3. cemento radicolare che ricopre la radice del dente, 4. legamento parodontale, che è formato da fibre che vanno ad inserirsi intrecciandosi nel cemento radicolare.

Le malattie parodontali (o parodontopatie) sono rappresentate dalle gengiviti (quando sono interessati i tessuti molli superficiali) e dalle parodontiti (quando sono interessati i tessuti profondi). Esse sono considerate malattie batteriche multifattoriali sitospecifiche nel senso che si sviluppano a causa di batteri, che più fattori (per es. nicotina, fumo, malattie sistemiche) possono aumentare le probabilità che si sviluppino ed infine sono dette sitospecifiche nel senso che si sviluppano nella zona di dente e di osso dove c'è accumulo di placca batterica.

In studio vengono eseguite le terapie necessarie alla cura delle parodontopatie, a cominciare dalla prima e più importante di esse, che è rappresentata dalla igiene orale professionale con ablazione meccanica della placca batterica, del  tartaro e della placca batterica, dal curettage gengivale e dalla motivazione all'igiene orale. Segue poi la levigatura delle radici, fino ad arrivare nei casi più gravi agli interventi parodontali di scaling e root planing a cielo aperto con eventuale rigenerazione dell'osso riassorbito (ove ne esistano le condizioni).