Protesi

La protesi dentale è un manufatto utilizzato per rimpiazzare la dentatura originaria andata perduta o compromessa per motivi funzionali e/o estetici.

Può essere fissa oppure rimovibile.

Protesi fissa

La protesi fissa sostituisce gli elementi dentari naturali con manufatti stabili (cementati su denti naturali, cementati e/o avvitati su impianti). Consiste nella costruzione di faccette o corone nel caso di sostituzione di un singolo dente (corone) o parte di esso (faccette) e ponti nel caso di sostituzione di più elementi dentari, fissati su pilastri ottenuti dopo la monconizzazione del dente naturale oppure su impianti.

 

Nell'immagine viene rappresentato un ponte di protesi fissa su pilastri naturali, utilizzato per rimpiazzare la mancanza del primo molare superiore destro (figura 1). Sono stati monconizzati i due denti vicini (figura 2) ed è stato preparato un ponte di protesi fissa in ceramica su lega preziosa (figura 3) cementato in figura 4.

Protesi rimovibile

La protesi rimovibile è volta a sostituire una parte (protesi mobile parziale) o l'intera arcata dentaria (protesi mobile totale) e può essere rimossa dal paziente allo scopo di eseguire le ordinarie manovre di igiene quotidiana. 

Possono essere costruite con diversi materiali (resina, acrilico, metallo: scheletrati), nell'esempio di seguito viene rappresentata una tipologia di protesi scheletrata, ma i principi sono simili per tutte le protesi rimovibili : 


edentulia settori posteriori (figura 1

protesi rimovibile scheletrata (figura 2)

scheletrato coi denti montati (figura 3)

scheletrato posizionato in situ (figura 4)