Ortodonzia

L'ortodonzia è la branca dell'odontoiatria che si occupa dell'armonia dell'allineamento dei denti e delle relazioni anatomiche e funzionali sia dei denti stessi che delle loro basi ossee. 

Gli obiettivi possono essere raggiunti, a seconda dell'età anagrafica del paziente e delle situazioni cliniche, mediante l'utilizzo di dispositivi funzionali e/o meccanici (detti comunemente apparecchi) mobili o fissi.

Ortodonzia mobile : intercettiva e funzionale

L'ortodonzia mobile rappresenta generalmente la prima fase del trattamento delle malocclusioni dento scheletriche e determina un primo allineamento dentale, ma soprattutto esercita una vera e propria azione ortopedica in grado di indirizzare la crescita ossea mascellare e mandibolare verso la posizione più opportuna per correggere la malocclusione.

Il trattamento inizia nella maggior parte dei casi in epoca di dentizione mista e prevede l'utilizzo di apparecchiature che il paziente è in grado di applicare e rimuovere dalle arcate dentarie. 

Gli apparecchi possono essere : 

 - di tipo meccanico (foto 1) : in questo caso le forze che consentono di spostare i denti vengono prodotte da viti ad espansione, molle, archi,  o

 -di tipo funzionale (foto 2) : in questo caso invece l'apparecchio agisce sfruttando le forze naturali sviluppate dai muscoli masticatori, dalle labbra e dalla lingua.

Spesso la sola ortodonzia mobile non basta a risolvere del tutto il caso clinico, perciò, per ottenere l'allineamento ottimale dei denti, al termine del trattamento con apparecchi mobili si renderà necessario un trattamento con apparecchiature di tipo fisso.

Ortodonzia fissa multibrackets

L'ortodonzia fissa corregge le disarmonie scheletriche ed i disallineamenti dei denti sia come primo trattamento d'elezione oppure come ultima fase della terapia dopo un trattamento ortodontico di tipo mobile e prevede l'utilizzo di bracket (o piastrine), che fungono da supporto al filo ortodontico che serve allo spostamento dei denti. 

I brackets possono essere di metallo (come nel caso a seguire)

oppure in ceramica, nei casi di particolare esigenze estetiche, (come nel caso di seguito)

Ortodonzia estetica invisibile 

In alcuni casi, laddove le condizioni anatomiche, scheletriche e dentali lo consentono, è possibile eseguire dei trattamenti di ortodonzia estetica (cosiddetta ortodonzia invisibile), mediante l'utilizzo di allineatori trasparenti realizzati con metodiche di simulazioni precise. 

Con questa metodologia  si utilizzano speciali mascherine assolutamente trasparenti e di spessore minimo, che vengono sostituite ogni 15 giorni circa determinando così lo spostamento programmato dei denti.